Le Manifestazioni

Staff Only

Promenade

 
Ho camminato un po' distrattamente
non ho guardato niente attentamente.
 
Ho svolto un filo lieve pigramente
come la chiocciola bagna lo stelo.
 
Forse ho sofferto meno: almeno spero,
ma ho temuto sempre (e ancora temo).
 
Passa lontano il tuono supera la cima
rotola tondo al piano sotto la collina.
 
Un brivido s'allunga, bagna l'aria fina.

Fare l'amore


 
Sono bambini che giocano al sole
e fanno dei castelli sulla sabbia.
 
Un po' maldestri in questo loro fare.

Mille scuse per esistere

 
Infanzia. E poi?
 
Tutta la vita
seguendo i sogni
miei ricalco i sogni tuoi.
 
Puerizia. E poi?
I lunghi pomeriggi sotto i tigli
i giochi sciatti tra macchie di sole.
 
E poi?
Guardo la mano che scrive per gioco
Il cuore pulsa, e ripulsa, nel vuoto.
 
L'io
che sa di non essere
s'inventa mille scuse per esistere.

Sistina minore


 
Quando guardo nel mondo a me d'intorno
dove'è tanta follia e tanta grazia,
mi folgora un giudizio universale.
 
Vi rifarei tal quali come siete
e ne sarei ancora un po' deluso.

E poi libero il volo


 
Non posso più cambiare.
Non ho cambiato mai.
 
Non posso che ripetere
ripetere il volo.

Terza età

 
Come un rosone illumina il tramonto
la finestra che un solo passo spenge.
 
E’ l'ora del crepuscolo
prima della sera.
 
Le piante del cappero
adornano le gonne della strada.
 
Lasciate ch'io tenti
lasciate che canti.
/