• (+39) 055 225074
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al limite del sogno mi ritrovo
Vivo, o sono solo?


 
Non posso rassegnarmi
d'essere un numero alla lotteria
tirato a sorte per non so che gara
 
dove dovevo essere perdente
e non vedere chi vinca né
perché:
 
e vivo questa ribellione vana
e piango la malinconia
di non saper che sia
oppur sia stata
questa vita mia.

Com'era bella
lieta la giornata.
Perché, dolce tormento, è già finita?

L'amore è l'ansia della compagnia
è l'illusione di trovare un eco
 
nel chiasso rumoroso della via,
la via d'uscita dal vicolo cieco.

 
Mentre parliamo
il suono s'allontana
 
muta il panorama
scivola la via.
 
E' stanco d'improvviso
l'interlocutore
 
la trama è superata
inutile il brusio.