Le Manifestazioni

Staff Only

28 febbraio-2 marzo 2014 - Seminario internazionale: SEMI DI ECOLOGIA UMANA NEL PENSIERO OLISTICO DI ELÉMIRE ZOLLA

FONDO SCRITTI ELÉMIRE ZOLLA
ABBAZIA DI SPINETO
 
 
Con il Patrocinio di
Eranos Foundation, Foundación Vocación Humana, Fondazione il Fiore
Banco di Credito Cooperativo di Montepulciano, Comune di Sarteano, Sarteano Living
Comune di Montepulciano, Comune di Lucignano, Unione dei Comuni Valdichiana Senese
Terre di Siena green, Società Bibliografica Toscana
 
 
Seminario internazionale
 
SEMI DI ECOLOGIA UMANA NEL PENSIERO OLISTICO DI
ELÉMIRE ZOLLA
 
Abbazia di Spineto - Sarteano - SI
28 febbraio - 2 marzo 2014
 
 
Il seminario residenziale promosso dal Fondo Scritti Elémire Zolla e dall'Abbazia di Spineto
in collaborazione con la Fondazione Eranos Ascona e la Fondazione Vocación Humana
Buenos Aires, intende esplorare l'intreccio fecondo di natura e cultura nella visione zolliana
della vita risultante nei testi dell'Opera omnia a cura di Grazia Marchianò,
pubblicata da Marsilio Editori Venezia
 
Comitato onorario
Sorin Antohi, Marilisa Cuccia, Cesare De Michelis, Bruno D'Udine, Moshe Idel
Franco Tagliapietra, Paolo Tiezzi Maestri, Michael Zammit
 
Comitato scientifico
Riccardo Bernardini, Grazia Marchianò, Fabio Merlini, Bernardo Nante, Silvia Ronchey
 
 
Inaugurazione 28 febbraio ore 17.00
 
"Elémire Zolla: la verità è uno specchio"
Film intervista della Televisione Svizzera Italiana, 1997
realizzato da Werner Weick e Andrea Andriotto
adattamento digitale di Massimo De Tommaso
 
"Elémire Zolla: un intellettuale di diaspora per una cultura del risveglio"
Relazione introduttiva di Grazia Marchianò
 
Relatori magistrali
Fabio Merlini, Bernando Nante, Silvia Ronchey, Riccardo Bernardini
 
Controrelatori
Cesare Catà, Antonello Colimberti, Pier Paolo Dal Monte, Paolo Granata, Antonio Vitolo
 
* * *
 
Venerdì 28 febbraio
ore 17.00 - Saluti delle autorità e apertura dei lavori
ore 17.20 - "Elémire Zolla: la verità è uno specchio", film intervista della TSI, 1997
ore 18.00 - Grazia Marchianò, "Elémire Zolla: un intellettuale di diaspora per una cultura del risveglio", relazione introduttiva
ore 18.40 - conversazione circolare
ore 19.00 - chiusura dei lavori
 
Sabato 1 marzo
ore 9.15 - ingresso in sala
ore 9.30 - Fabio Merlini, "Disincanto della natura e guasti della conoscenza. Per una rilettura del concetto di Civiltà"
ore 10.10 - discussant Paolo Dal Monte, "Stupore, immaginazione, contemplazione: il re-incanto del mondo nell'opera di Elémire Zolla"
ore 10.30 - discussant Paolo Granata, "Per una ecologia dei media: dall'incantesimo tecnologico al nuovo umanismo"
ore 10.50 - Giovanni Santambrogio, "Elémire Zolla nella cultura italiana del tardo Novecento"
ore 11.15 - coffee break
ore 11.40 - Bernardo Nante, "Barlumi argentini di metafisica zolliana"
ore 12.20 - discussant Cesare Catà, "La parola come archetipo sacro: Elémire Zolla tra Yeats, Dylan Thomas e Tolkien"
ore 12.40 - conversazione circolare
ore 13.15 - buffet di lavoro
ore 14.30 - Silvia Ronchey, "L'ascesi bizantina come medicina dell'anima"
ore 15,10 - discussant Antonello Colimberti, "L'acusticità nel pensiero di Elémire Zolla"
ore 15.30 - Riccardo Bernardini, "Jung e Zolla: da Eranos all'Istituto Ticinese di Alti Studi"
ore 16.10 - discussant Antonio Vitolo, "Affinità elettive tra Jung e Zolla"
ore 16.30 - coffee break
ore 17.00 - Carlo Maria Cirino, "La «filosofiacoibambini» alla luce del pensiero zolliano"
ore 17.30 - interventi programmati: Angelica Palumbo, Sergio Crapiz
ore 18.15 - conversazione circolare
ore 19.00 - chiusura dei lavori
 
Domenica 2 marzo
ore 9.15 - ingresso in sala
ore 9.30 - Gruppo di Studio Elémire Zolla: interventi di Angela Arsena, Andrea Amisano, Giulia Tomba
ore 10.30 - Domande del gruppo acusmatico di studenti dei Licei Poliziani guidati dal Prof. Furio Durando, coordina Paolo Mazzanti
ore 11.15 - Tavola rotonda conclusiva, coordina Grazia Marchianò
ore 12.30 - chiusura dei lavori
ore 12.40 - buffet di saluto
 
* * * 
 
Informazioni
 
L'ingresso ai lavori del Seminario è libero
 
Chi volesse seguire i lavori per l'intera durata può soggiornare nelle strutture dell'Abbazia (quotazione speciale full board € 80,00 al giorno). La richiesta di prenotazione con la causale "Seminario Zolla", va inviata per email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - fax 0578266174 (precisare stanza singola o doppia) - www.abbaziadispineto.com 
 
Come raggiungere l'Abbazia di Spineto
In treno: fermata alla stazione di Chiusi Scalo - posteggio taxi alla stazione di Chiusi.
In auto: uscita al casello di Chiusi-Chianciano dell'Autostrada A1 Firenze-Roma; all'uscita dal casello svoltare a sinistra e seguire le indicazioni per Sarteano-Radicofani (S.P. 478); dopo circa 7 Km si giunge ad una rotonda; proseguire oltre la rotonda per altri 200 metri circa, in direzione centro. All'ingresso della piazza di Sarteano, girare subito a sinistra, prendendo la strada in direzione Amiata-Radicofani e seguire i cartelli chilometrici della S.S. 478. In corrispondenza del Km. 12, al cartello Abbazia di Spineto, girare a destra ed entrare nel viale sterrato con due file di cipressi che porta direttamente all'Abbazia. Il parcheggio per i visitatori è alla fine del viale sulla destra in basso.
 
/